La salute nella Casa della Salute

La Casa della Salute di San Pietro in Vincoli, dopo un lungo processo per realizzarla iniziato nel 2006, ha da pochi giorni compiuto quattro anni di attività. Tra mille difficoltà, acuitesi in questo ultimo anno in piena pandemia, offre al massimo delle proprie potenzialità quel servizio di medicina di prossimità fondamentale per la salute pubblica della popolazione.

A partire dal 15 febbraio la Casa della Salute di San Pietro in Vincoli è diventata anche uno degli 8 punti vaccinali della ASL Romagna per quanto riguarda la Provincia di Ravenna. Dal 23 febbraio ad oggi sono stati vaccinati 740 cittadini di cui circa la metà ha ricevuto pure la seconda dose. La location non ha grandi spazi, purtroppo. Nonostante il lavoro impagabile dei volontari di Auser nel cercare di distanziare i vaccinandi ed i loro accompagnatori, è difficile evitare gli assembramenti, visti i numeri dei convocati. E questo genera sterili polemiche da parte di chi è sempre stato detrattore della Casa della Salute.

Non si può rimarcare continuamente l’assenza di specialisti e non valutare la mole di lavoro che giornalmente viene svolta!

Certo, anche a causa della pandemia vi sono molti ostacoli anche solo per avvicinarsi alla Casa della Salute ed il servizio non è più facilmente fruibile come lo era giusto un anno fa, ma ritengo che sia doveroso da parte di tutti evidenziare il grande lavoro svolto dai medici di medicina generale, dai volontari, e da tutto il personale addetto all’interno della casa della salute che da un anno a questa parte si sta prodigando, rischiando in prima persona, con abnegazione in aiuto alla comunità.

Ritengo inoltre di fondamentale importanza l’istituzione del punto vaccinale che, anche se partito con qualche problema organizzativo che mi auguro si risolva al meglio, grazie alla presenza della Casa della Salute, ha permesso a tutte le persone anziane del territorio di potersi vaccinare agevolmente vicino a casa senza dover sostenere i disagi che inevitabilmente avrebbe loro creato il doversi spostare a Ravenna, Forlì o Cesena.

One thought on “La salute nella Casa della Salute

  1. Sottoscrivo tutto e ringrazio tutti gli operatori (medici ,infermieri, volontari ) per il gravoso lavoro che svolgono ogni giorno.
    Semplicemente GRAZIE!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: